CONSULENZA - ASSISTENZA E SICUREZZA INFORMATICA A VICENZA

Data Breach: definizione e analisi approfondita di un rischio digitale in crescita

data breach: definizione e analisi approfondita

Come capire se stai subendo una violazione della tua privacy e quella della tua azienda di vicenza e provincia a causa di un data breach..

.. grazie alle informazioni che troverai nei prossimi paragrafi.

Nell’era digitale in cui viviamo, la raccolta, la gestione e la condivisione di dati sono diventati parte integrante delle nostre vite personali e professionali.

Ecco perchè è importante che tu sappia la definizione di data breach, così da capire se è il momento di correre ai ripari per un eventuale violazione della privacy dei tuoi dati personali e aziendali.

Lo sai che in pochi minuti puoi trovarti con i tuoi dati personali e sensibili sparsi nel web e rischiare pure una denuncia per violazione della privacy?


Devi sapere, che in questo preciso momento in cui sto scrivendo questo articolo, la violazione dei dati personali è un attività di routine che colpisce il 90% delle attività che non hanno una protezione sicura e aggiornata costantemente nei propri computer aziendali.

In questo articolo molto facile da leggere e capire, ti spiegherò come in questo specifico periodo storico, ci sia la forte possibilitĂ  che i tuoi dati finiscano nel web, in qualche sito “fuori legge“ senza che tu te ne accorga nemmeno, facendoti rischiare grossi guai con la legge.

Data breach definizione e analisi: violazione dati personali e carte di credito
Data breach definizione e analisi: violazione dati personali e carte di credito


Troverai tutte le informazioni che è importante che tu sappia, ma anche la soluzione che in pochi minuti ti farà vivere sogni tranquilli per i dati sensibili tuoi e della tua azienda, così che per sempre tu possa essere protetto da qualsiasi violazione dei dati personali.

Come già accennato sopra, stiamo vivendo in un periodo storico dove lo scambio di dati è in una situazione costante e continua.

Pronti via..

Basta pensare a tutto ciò che abbiamo nel nostro computer di lavoro o di casa:

  • Mail con preventivi
  • Mail con fatture
  • Schede tecniche
  • Documenti vari
  • Documenti personali

…e tutto ciò che vi ho scritto sopra, è all’interno di un computer, desktop o portatile che sia.

Tuttavia, mentre la tecnologia ha portato innumerevoli vantaggi, ha anche introdotto nuovi rischi, tra cui quello dei data breach, o per capirci meglio, delle violazioni dei dati.

Personalmente credo che senza tecnologia saremmo ancora nel “medioevo”.

Di certo non avremmo tutto quello che ora abbiamo a disposizione e mi riferisco ad una tecnologia a 360 gradi, dai cellulari con le varie applicazioni multimediali, alle automobili moderne con funzioni sofisticate, all’essere sempre online ovunque e molto altro ancora..!

Tornando però all’argomento per cui sto scrivendo questo articolo, voglio andare sullo specifico e farti capire bene cos’è un data breach.

Ti consiglio di stare molto attento nei prossimi paragrafi..

Data breach significato

Per data breach si intende:

Si tratta di un evento/situazione informatica, in cui informazioni sensibili come:

dati personali

dati finanziari

dati aziendali

..vengono illegalmente sottratti, o divulgati senza autorizzazione.

Queste violazioni hanno conseguenze devastanti per individui, aziende e istituzioni!

Devi sapere che compromettono la privacy, la sicurezza e la fiducia tua e dei tuo clienti.

In questo articolo, capirai anche le cause di un data breach, le conseguenze e le misure di prevenzione necessarie per proteggerci da questo pericolo crescente.

Andiamo con ordine:


Cos’è un data breach nello specifico

Un data breach, o violazione dei dati, si verifica quando informazioni sensibili sono esposte ad accessi non autorizzati come personale in azienda che non ha l’autorizzazione a trattare un certo tipo di dati e potrebbe divulgarli ” online ” in maniera illecita.

Queste informazioni possono includere dati personali come:

  • Nomi
  • Indirizzi
  • Numeri di telefono
  • Informazioni finanziarie
  • Informazioni di accesso a servizi online
  • Dati aziendali riservati e altro ancora


Chi può essere “colpito” da data breach?

I data breach possono colpire varie tipologie di organizzazioni tipo:

  • Aziende
  • Istituti Finanziari
  • Organizzazioni governative
  • Istituti di istruzione come scuole e centri di formazione


Ma da dove possono avvenire i data breach?

Cause data breach: ecco la spiegazione!

1- Attacchi Informatici

Gli hacker sfruttano vulnerabilitĂ  nei sistemi informatici come:

Vulnerabilità nel software (aggiornamenti svolti ½ volte all’anno e solo antivirus e firewall come protezione).

VulnerabilitĂ  nelle applicazioni, per ottenere l’accesso non autorizzato ai dati sensibili.

Attacchi di forza bruta o sfruttando errori umani, come password deboli o condivisione irresponsabile di informazioni.

Ecco perché bisogna sempre avere i sistemi informatici aggiornati e monitorati h24 con strumenti adatti a ciò, scopri il Mio Metodo Blindato


2- Scarsa sicurezza informatica:

Le aziende o le istituzioni possono non aver implementato adeguate misure di sicurezza per proteggere i dati sensibili.

Devi pensare che la maggior parte delle piccole medie imprese è convinta che con un antivirus aggiornato con firewall all’interno, e la chiamata del tecnico del computer al bisogno, basti ai tempi nostri per proteggersi, ma il problema sta proprio lì!!

Non basta più l’antivirus classico a “firme”, non basta più l’antivirus gratuito che scarichi dal sito web avg o avast.. oggi gli attaccanti sono più furbi e sanno dove mirare e cosa mirare.


3- Attacchi di phishing:

In questo caso, i criminali informatici inviano e-mail o messaggi fraudolenti che sembrano legittimi per indurre le persone a condividere informazioni sensibili, come password o dati personali.

Il phishing è la maggiore causa oggi di attacchi informatici, tutto parte da una mail sospetta che arriva all’utente il quale sbadatamente esegue ciò che è indicato o clicca su strani link presenti all’interno della mail.

Se vuoi saperne di piĂą, dai una letta al mio articolo scritto sul problema del Phishing personale e aziendale


4- Negligenza o errore umano:

Data breach definizione e analisi: persona preoccupata
Data breach definizione e analisi: persona preoccupata













Dipendenti che commettono errori, come la perdita di dispositivi ( usb, hard disk esterni, ssd dei telefoni ) contenenti dati sensibili, o la condivisione imprudente di informazioni, possono causare violazioni.

Devi sapere che  il 70% delle violazioni è a causa di errori umani, imprudenze o facilitazioni che gli utenti finali hanno nei confronti di mail, siti web, click su link facili.

5- Attacchi aziendali mirati:

Aziende o istituzioni possono essere bersaglio di attacchi mirati da parte di gruppi di hacker o criminali.

Se sei qualcuno di importante o hai qualcosa di rilevante, potresti essere preso di mira, ecco che devi essere protetto e difeso al meglio.

6- Password deboli:

L’uso di password deboli o facilmente individuabili può agevolare l’accesso non autorizzato.

Password semplici come il nome del cane, il nome del figlio o del marito, o sequenze numeriche facili da indovinare non possono essere considerate password di protezione al giorno d’oggi.

Ecco alcune regole base, per impostare una buona password:

– Usare una password diversa per ogni tipologia di servizio.

– Ogni password deve essere complessa e difficile da ricordare (è consigliabile una password con 8 caratteri) ecco perchĂ© va conservata in un password manager che nasce con questa funzione.

Cambio password ogni 2 mesi, soprattutto di questi tempi dove attacchi informatici, sono all’ordine del giorno ahinoi.

…se però vuoi saperne di piĂą sulla sicurezza e il controllo delle tue password, ti rimando a questo mio articolo/guida che ti chiarirĂ  in maniera usaustiva l’importanza di avere password sicure per evitare cyber attacchi nella tua attivitĂ .

7- Mancanza di formazione:

La mancanza di formazione e consapevolezza sui rischi legati alla sicurezza informatica può rendere il personale vulnerabile a tecniche di phishing o a errori umani.

L’utente finale deve essere responsabilizzato ed è responsabile di quello che “combina” con il proprio computer.

Non è libero di cliccare e rispondere a qualsiasi mail arriva.

Ecco che serve formazione e casi pratici da mostrare ed analizzare assieme.

8- Aggiornamenti e patch mancanti:

Non effettuare regolarmente gli aggiornamenti di sicurezza e l’installazione delle patch può lasciare i sistemi esposti a vulnerabilitĂ  note.

I software hanno spesso dei problemi di sicurezza o di programmazione che possono essere sfruttati dai malintenzionati.

Ecco che l’unico modo per risolvere queste problematiche è quello di andare aggiornare i programmi in modo che queste lacune vengano risolte.

Gli aggiornamenti possono essere di sicurezza o di ammodernamento del programma stesso con nuove funzionalitĂ  ad esempio.

9- Utilizzo di reti Wi-Fi pubbliche non sicure:

Connessioni a reti Wi-Fi pubbliche e non sicure possono mettere a rischio i dati sensibili degli utenti.

Sconsigliate le reti pubbliche.. non sono sicure..

Al giorno d’oggi abbiamo giga e giga di dati gratuiti nei nostri cellulari.

Usiamo sempre la funziona del nostro hostspot da parte del cellulare.

Ti starai chiedendo:

Mi fai vedere alcuni esempi di data breach?

…eccoti servito.

Data Breach esempi:

data breach esempi

Se clicchi in questo paragrafo o nella foto qui sopra, ti troverai all’interno di un articolo dell’autorevole portale “telefonino.net“ , che testimonia note aziende che sono state colpite da data breach nel 2022.

Nell’altra foto che vedi qui sotto invece, c’è un report aggiornato a Luglio 2023 dalla consolidata rivista di informatica Win Magazine, dove ci sono esempi di data breach di aziende importanti e “ famose “, avvenuti negli ultimi anni.

Ma che impatti possono avere i data breach a livello individuale, aziendale e sociale?

Data breach definizione e analisi: casi di data breach avvenuti
Data breach definizione e analisi: casi di data breach avvenuti

Devi sapere che i data breach possono avere effetti significativi a livello personale che per la propria azienda.


Ecco le 5 conseguenze piĂą comuni:

1- Furto d’identitĂ 

I dati personali rubati possono essere utilizzati per il furto di identitĂ , danneggiando gravemente la reputazione e la situazione finanziaria delle vittime.

Il furto di identità è una condotta criminale in cui ci si spaccia per un’altra persona per ottenere indebitamente denaro o vantaggi o per screditare e mettere in cattiva luce la persona fisica che si finge di essere. In questo caso può rappresentare anche una forma di cyberbullismo.

2- Perdita Finanziaria

Le aziende che subiscono violazioni dei dati possono affrontare ingenti perdite finanziarie, inclusi costi legali e multe.

3- Sanzioni legali e conformitĂ 

In alcune giurisdizioni, le aziende possono essere soggette a sanzioni legali se non riescono a proteggere adeguatamente i dati dei clienti.

Se non si è fatto tutto il possibile per proteggere i propri dati aziendali è inevitabile essere “puniti”.

4- Danneggiamento della reputazione

Le organizzazioni coinvolte in un data breach possono perdere la fiducia dei clienti e degli investitori, danneggiando la loro reputazione a lungo termine.

Di certo non si fa bella figura se si diffonde la notizia che si è subito un data breach.

5- Implicazioni sociali

Le violazioni dei dati possono influire sulla percezione della privacy e della sicurezza delle informazioni, generando sfiducia nei confronti della tecnologia e della digitalizzazione.

Non è sicuramente bello sapere che i nostri dati possono essere pubblicati e diffusi, soprattutto perché non sappiamo in quale modo saranno usati e dove saranno usati.


Data breach strategie di prevenzione e protezione

Prevenire un data breach è fondamentale per proteggere le informazioni sensibili.

Ecco 5 strategie di prevenzione data breach, che includono:

1- Migliorare la sicurezza informatica: Implementare misure di sicurezza robuste, come firewall, crittografia e sistemi di autenticazione a due fattori, per proteggere i dati sensibili.

Bisogna fare tutto il possibile per garantire alla propria azienda il massimo della sicurezza e per poter quindi dormire sogni tranquilli.

2- Formazione e sensibilizzazione: Educare i dipendenti e gli utenti sulla sicurezza informatica, fornendo loro linee guida per riconoscere e gestire potenziali minacce.

Formare, educare gli utenti, mandando newsletter, facendo dei test specifici e mirati, investire quindi nella formazione per evitare spiacevoli sorprese.

3- Monitoraggio costante: Impiegare sistemi di monitoraggio avanzati per rilevare attivitĂ  sospette e rispondere tempestivamente a eventuali violazioni.

Esistono software in grado di analizzare le attivitĂ  della rete.

Un operatore umano non può fare questo, sarebbe troppo il tempo dedicato a queste attività ecco che bisogna avvalersi di software fatti apposta per questo.

4- Backup e recupero dei dati: Effettuare regolari backup dei dati critici per garantire la continuitĂ  delle operazioni in caso di incidente. E soprattutto testare con regolaritĂ  questi backup.

Non basta leggere la mail che ci arriva ogni mattina con l’esito dei backup..

E’ importante capire come recuperare questi dati e quanto tempo ci vuole per recuperarli.

5- Rispetto delle normative: Assicurarsi di conformarsi alle leggi e alle normative sulla protezione dei dati, come il Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (GDPR) dell’Unione Europea.

Se non rispetti il GDPR e i suoi punti sei colpevole, e puoi incappare in multe salate fino al 4% del proprio fatturato.

Data breach definizione e analisi: normativa gdpr
Data breach definizione e analisi: normativa gdpr


Siamo alle conclusioni e vorrei aggiungere qualche piccolo consiglio, sull’importanza di avere sempre una situazione informatica del proprio ufficio, che sia monitorata 24/24h dai sistemi di sicurezza attuali, così da evitare “brutte sorprese” per la propria azienda.

Ecco perchè ci tengo a ribadire che chiamare il tecnico del computer a problema avvenuto, è giĂ  troppo tardi ( i dati “volano” nel web in pochi secondi da quando avviene l’attacco.. ).

Prenditi un minuto e dai un’occhiata al mio sistema di sicurezza ossia il Metodo Blindato.


..se però per qualsiasi motivo, non riesci a capire bene ciò che ho scritto e pensi di essere però vittima di un data breach, non esitare a contattarmi per una consulenza totalmente gratuita e senza impegno che ti farà chiarezza sulla situazione attuale di rischio informatico in cui ti trovi.

Riepilogando e concludendo, devi sapere che un data breach rappresenta una minaccia crescente e sempre più diffusa nel mondo digitale in cui viviamo ed ecco perchè in questi paragrafi di ho parlato di:

  • Cos’è un data breach nello specifico
  • Chi può essere colpito da data breach
  • Dove avvengono i data breach
  • Le cause di un data breach
  • Gli esempi di data breach
  • Gli impatti aziendali che può avere un data breach
  • Strategie di prevenzione e protezione di data breach


Hai qualche domanda da farmi?

Scrivila pure nei commenti o contattami via mail, sarĂ  un piacere per me dare risposta senza alcun impegno, a qualsiasi tuo dubbio in merito al data breach.

Facebook
WhatsApp

RISORSE GRATUITE:

Potrebbe Interessarti anche...

Contatta Ora

Consulenza Gratuita

chiedi info per la tua azienda
Completato 50%

VIDEO GRATIS
Come aiuto le imprese locali ad essere protette dai furti informatici o dalla perdita dei dati aziendali grazie al mio metodo blindato.

Ti invierò il video direttamente al tuo indirizzo email. Inseriscilo qui sotto, fai click sulla casella, e accedi al video.
Completato 50%

VIDEO GRATIS: Come aiuto le Imprese locali ad essere protette dai furti informatici o dalla perdita dei dati aziendali grazie al mio metodo blindato.

Ti invierò il video direttamente al tuo indirizzo email. Inseriscilo qui sotto, fai click sulla casella, e accedi al video.
Call Now Button

Su questo sito utilizziamo strumenti di prima o terza parte che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie di statistica) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.